Casinò Saint Vincent, questione di mala-politica

Il Saint Vincent Resort & Casino, da sempre uno dei posti più esclusivi d’Italia, è sul fondo del baratro e nelle mani di politici e proprietari: il suo futuro è quanto mai incerto e pieno di dubbi.

In Valle d’Aosta è diventato un simbolo di un certo tipo d’Italia: quella bene, esclusiva, ricca, mondana. Ma oggi il Saint Vincent è quasi l’ombra di ciò che è stato: la maggioranza in Consiglio Valle va frantumandosi tra mille polemiche e tanti attriti, conditi da vecchie e nuove alleanze, mentre il Casinò è tutt’altro che in sicurezza. La risoluzione delle problematiche per la struttura è lungi dall’essere trovata dal momento che ogni giornata è diventata subordinata ad atti e fatti. La legge approvata lo scorso anno , quella che prevedeva il finanziamento del socio collegato al piano di ristrutturazione, non è valsa a nulla, ostacolata da eventi infausti ed intralci legali di qualsiasi tipo, come quello che vieta di aiutare una società in grave dissesto, per via della Legge Madia. Come probabile nascerà una nuova maggioranza, il che complica e non di poco gli scenari. L’azienda avrebbe bisogno di scelte decise e rassicuranti per un futuro che si fa sempre più a tinte fosche. Il che non è un bene, per nessuno.

La questione tuttora vigente però ha invitato esplicitamente ad un’altra riflessione: quella della gestione della proprietà pubblica, in particolar modo se il pubblico è un ente locale. I proprietari, nel tempo, hanno dimostrato di assumere un atteggiamento fortemente in contraddizione con ogni possibile principio di democrazia. Non vi è alcun indirizzo chiaro da seguire, come confermano le precisazioni che hanno seguito l’approvazione della risoluzione.

A pagare in tutta questa bagarre solo chi da anni sta pagando a Campione. Chi da anni sta rispettando accordi presi, pagando regolarmente, a differenza di una “casta” che ha deciso di litigare, tra i tanti impegni…

Be the first to comment on "Casinò Saint Vincent, questione di mala-politica"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*